DOPOBARBA – COME SCEGLIERE IL MIGLIORE DEL 2021

Nella guida di oggi ti spiegheremo come scegliere il dopobarba, ovvero un prodotto indispensabile per la pelle, da applicare dopo la rasatura. Ogni uomo che si rispetti lo usa, non tanto per la sua profumazione, quanto per le sue diverse proprietà benefiche sulla cute. Senza un dopobarba di qualità, infatti, la pelle tenderebbe a seccarsi e i pori dilatati potrebbero anche favorire eventuali fuoriuscite dalle piccole ferite. Tra le altre proprietà dei dopobarba troviamo il loro potere astringente, disinfettante e persino nutritivo.

Purtroppo scegliere un prodotto di questo tipo non è mai semplice, perché in commercio si trovano migliaia di dopobarba diversi, e non è detto che siano tutti utili. Ecco spiegato perché in questa guida ti forniremo le informazioni che cerchi e le recensioni dei migliori dopobarba sul mercato.

 

TIPOLOGIE DOPOBARBA

Prima di spiegare come scegliere il dopobarba, può essere utile chiarire tutte le motivazioni che dovrebbero spingerti a usare questo prodotto. In prima istanza, il dopobarba è proprio necessario per consentire alla tua pelle di respirare aria nuova dopo la rasatura. Questo per via del fatto che si prende cura della cute in tanti modi, anche se ne esistono di diversi tipi in commercio.

Di conseguenza, conviene prima sgomberare il campo da qualsiasi dubbio e andare ad analizzare le varie tipologie di questi prodotti. Grazie alla seguente lista, potrai anche scoprire quali sono gli specifici vantaggi di ogni categoria di dopobarba.

Lozioni
Questa denominazione viene sovente utilizzata per fare riferimento ai dopobarba tradizionali, ovvero ai prodotti che contengono alcool. La loro caratteristica principale è il potere astringente, che gli permette di chiudere rapidamente i pori della cute e di evitare le fastidiose fuoriuscite di sangue. Hanno anche un’ottima proprietà di tipo disinfettante, visto che vanno a purificare qualsiasi taglietto o piccola ferita aperta in seguito alla rasatura. Sono anche dotati di una profumazione che può essere più o meno forte, mentre la presenza dell’alcool causa il classico pizzicore sulla cute.

Creme e balsami
La seconda categoria di dopobarba è quella rappresentata dalle creme e dai balsami. Questi prodotti hanno una texture particolarmente liquida e una serie di caratteristiche diverse, in quanto servono soprattutto per idratare la cute dopo la rasatura. Volendo possono servire per restringere i pori, anche se non raggiungono mai l’efficacia delle lozioni. Da aggiungere che di solito hanno una profumazione molto più blanda, e posseggono una formula naturale.

Gel da barba
Una tipologia molto di nicchia, usata soprattutto dagli uomini con la pelle particolarmente secca. Questo per via del fatto che questi prodotti hanno un potere idratante molto elevato, mentre per il resto somigliano tutto sommato alle creme.

 

COME SCEGLIERE IL DOPOBARBA

Alcuni elementi utili per la scelta del dopobarba sono prettamente soggettivi, come il profumo, mentre altri sono decisamente più importanti. Questi fattori, infatti, possono cambiare in base all’individuo, per esempio se si considera la tipologia di cute di un uomo. Un secondo metodo per scegliere questi prodotti è focalizzarsi sulla formula, dunque selezionarli in base agli ingredienti. Per questa ragione, è il caso di analizzare questi due fattori dedicando ad ognuno una sezione a parte.

Il consiglio è di scegliere un prodotto di questo tipo partendo sempre da un’analisi della propria pelle, che potrebbe essere normale, secca, grassa o sensibile. Risulta essere molto importante fare una scelta idonea al proprio tipo di cute, perché così si metterà il prodotto nelle condizioni di rendere al meglio.
Pelle secca
Questo tipo di cute tende a perdere velocemente i liquidi, in quanto non è in grado di trattenere nel modo idoneo l’acqua. Di conseguenza, se questo è anche il tuo caso, noi ti suggeriamo di optare per un dopobarba molto idratante e soprattutto privo di tracce di alcool. Il tutto per via del fatto che questa sostanza secca in modo ulteriore la cute, peggiorando la sua situazione.
Pelle grassa
La cute grassa viene definita tale in quanto possiede delle ghiandole che producono una quantità di sebo anormale, dunque superiore alla norma. La riconosci per via del suo aspetto unto e oleoso, un effetto che è appunto il frutto della sovrapproduzione di olio sebaceo. In questo caso si consiglia di scegliere dei prodotti sebonormalizzanti, di solito a base di alcool e dunque astringenti.
Pelle sensibile
Chi ha la pelle delicata dovrebbe stare molto più attento del normale, perché un dopobarba scelto con poca cura potrebbe causare irritazioni e rossori. Non bisogna mai scegliere a caso, ma virare verso prodotti creati proprio per questa tipologia di cute. Nella maggioranza dei casi, questi dopobarba spiccano per via delle loro proprietà lenitive e idratanti.
Pelle normale
In questo caso vanno bene tutti i dopobarba.

Anche gli ingredienti hanno un peso notevole, quando si parla di capire come scegliere il dopobarba migliore. Intanto il consiglio più prezioso è quello di lasciare perdere tutti quei prodotti che contengono sostanze come i parabeni e gli ftalati, insieme ai coloranti e ai siliconi.

Questi elementi possono rivelarsi pericolosi e non è un caso che si trovino soprattutto nei dopobarba a basso costo. Uno degli ingredienti principali da analizzare è l’alcool, utile per gli uomini che tendono a tagliarsi e che vorrebbero subito disinfettare queste ferite.

Di contro, l’alcool dona una sensazione di bruciore che potrebbe dar fastidio a qualcuno. Inoltre, come detto poco sopra, questa sostanza purtroppo tende a disidratare la pelle.


Un secondo ingrediente molto importante, che merita di essere citato, è l’amamelide, ovvero un estratto vegetale che viene di frequente usato nei prodotti dermocosmetici. Risulta essere completamente naturale e possiede delle proprietà anti infiammatorie e astringenti, nonostante si riveli molto più delicato rispetto all’alcool.

Si parla di un’ottima alternativa, utile soprattutto per chi ha la pelle secca e per chi detesta il bruciore dato dai dopobarba a base di alcool.

Altri elementi spesso presenti in queste formulazioni sono gli umettanti come l’acido lattico, il sorbitolo e la glicerina. Il loro scopo è idratare la cute in profondità, e questo spiega perché si trovano in grandi quantità anche nelle creme antirughe.


Chiaramente il mercato è pieno di dopobarba che includono mille altre sostanze, quasi tutte di natura vegetale o comunque naturale.

Ti basti pensare all’estratto di the verde, ma anche all’olio di calendula, all’estratto di camomilla e al gel di aloe vera. Un altro fattore che è possibile trovare è la bava di lumaca, ottima per via delle sue proprietà cicatrizzanti.

 

COME UTILIZZARE IL DOPOBARBA

Il dopobarba deve essere applicato immediatamente dopo la rasatura.
Una volta terminata la rasatura, quindi, bisogna sciacquare il viso con acqua fredda in modo da iniziare a chiudere i pori e poi prendere un asciugamano e tamponare per asciugare.

Una volta fatto questo, è possibile mettere una piccola quantità di dopobarba sulle mani e strofinarle tra di loro in modo da distribuirlo in modo uniforme.
A questo punto, è possibile applicare il dopobarba sul viso con movimenti circolari, fino a quando non si sarà assorbito completamente.

RECENSIONE DEI MIGLIORI DOPOBARBA

Ora che sai come scegliere il dopobarba, e quali sono tutte le sue caratteristiche principali, è bene passare alle recensioni dei migliori prodotti attualmente in commercio. Noi ne abbiamo scelti quattro, cercando di coprire tutte le possibili esigenze di un uomo. A te non resta altro da fare che scoprirli, uno per uno.

 

Taylor of Old Bond Street 
Probabilmente il miglior dopobarba in assoluto, dato che dimostra di avere una qualità elevata, anche se è molto costoso. Si tratta di un prodotto ottimo per chi soffre di pelle secca, in quanto non contiene alcool ma estratto di amamelide, insieme ad altri elementi come il gel di aloe vera. Se hai letto la nostra guida su come scegliere il sapone da barba, è probabile che questo nome non ti giunga nuovo. Non è un caso, perché si parla di uno dei produttori più famosi del settore.

Le caratteristiche più importanti di questo dopobarba sono la grande delicatezza della formula e la sua rapidità di assorbimento. In sintesi, questo prodotto può essere usato anche da chi ha la cute sensibile, e da chi desidera un dopobarba che non lasci depositi o unto. Buonissime anche le due profumazioni disponibili, Sandalwood e Jermin Street.

 

DOPOBARBA PRORASO

Naturalmente, nella lista dei migliori dopobarba, non poteva mancare Proraso. Il dopobarba della Proraso è un’autentica istituzione in questo campo, soprattutto perché riesce a coniugare il costo accessibile con un grande livello di qualità.

Da sottolineare, poi, che la Proraso ha prodotto vari dopobarba, ognuno con il suo colore di riferimento, adatto per ogni esigenza maschile.
Lozione verde, il tradizionale al mentolo, contiene alcool ed è aggressivo.
Crema verde, identica alla lozione, ma senza alcool.
Lozione rossa, senza alcool, contiene shea butter e aroma di sandalo.
Crema bianca, al the verde ed estratto di avena, per chi ha la pelle sensibile.
Crema blu, contiene gel di aloe vera e vitamina E, ideali per la cute delicata

 

DOPOBARBA FLOID

Per chi apprezza la tradizione, il dopobarba Floid sa come risvegliare il sapore dei tempi andati.

Va comunque premesso che questo prodotto si trova un gradino più in basso rispetto agli altri due già recensiti.

Quello che lo rende così prezioso, oltre alla sua confezione vintage, è il profumo che sa di legno e di talco insieme.

Purtroppo contiene una buona percentuale di alcool, quindi non si adatta alle esigenze di chi ha la pelle secca e delicata, anche perché brucia davvero parecchio.

 

CLUBMAN PINAUD    
L’ultimo dei migliori dopobarba nella nostra lista è il Clubman Pinaud, anche in questo caso un prodotto molto tradizionale.

Il suo vantaggio è la presenza di una grande varietà di versioni, ognuna delle quali vanta un odore diverso e avvolgente.

Non è il massimo in quanto a qualità, soprattutto se si considera il suo costo, e la bottiglietta di plastica non aiuta il mantenimento della profumazione.

Tra le altre cose, pure questo dopobarba è a base di alcool, anche se va detto che non brucia come gli altri e quindi si rivela meno aggressivo rispetto ai colleghi.

 

 

DOPOBARBA PIÙ VENDUTI ONLINE

In questa tabella proponiamo una lista dei prodotti più venduti online con informazioni sul prezzo e il giudizio di chi le ha comprati.

PRIMO:

SECONDO:

TERZO:

QUARTO:

QUINTO:

SESTO:

SETTIMO:

OTTAVO:

NONO:

DECIMO:

Questo sito potrebbe utilizzare cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Leggi di più